Crostata rustica crema e ciliegie

Crostata rustica crema e ciliegie

Difficoltà: Intermedio Tempo di preparazione 20 min Tempo di cottura 50 min Tempo di riposo 1 ora Tempo totale 2 ore 10 min Porzioni: 6 Stagione migliore: Adatto tutto l'anno

Descrizione

Ciao a tutti oggi prepariamo insieme la Crostata rustica crema e ciliegie. Una frolla croccante e biscottata che racchiude un cremoso ripieno ricoperto di frutta che ti avvolge ad ogni morso. Provatela è buonissima e si può fare con tanti tipi di frutta, fragole, kiwi, albicocche pesche, mele ecc. ecc. 

Passa a trovarmi anche sulla mia pagina FB ti aspetto!

Ingredienti

Ingredienti per la frolla

Ingredienti per la crema

Instructions

  1. Crostata rustica crema e ciliegie

    Cominciamo preparando la frolla, setacciamo la farina e versiamola dentro una ciotola, con la mano formiamo un piccolo incavo, aggiungiamo l'uovo intero e il tuorlo, un pizzico di sale, la buccia grattugiata di un limone, il burro e lo zucchero.

    Cominciamo a impastare velocemente, appena tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati otterremo un composto appiccicoso, niente paura è normalissimo, copriamolo con pellicola trasparente formando un panetto e riponiamolo in frigo per almeno 1 ora (possiamo preparalo anche il giorno prima).

    crostata rustica crema e ciliegie
  2. Prepariamo la crema: versiamo dentro un pentolino il latte e la scorza di un limone solo la parte gialla, se avete scelto di mettere il *rum non aggiungete nulla.

    Scaldiamolo leggermente, nel frattempo a parte lavoriamo i tuorli con lo zucchero, aggiungiamo poco alla volta la farina formando una crema. Eliminiamo la scorza di limone con una forchetta e versiamo il latte tiepido a filo sulla crema e continuiamo a mescolare delicatamente sciogliendo eventuali grumi. Versiamo il liquido ottenuto nel pentolino utilizzato per scaldare il latte e riportiamo sul fuoco cuocendola a fuoco medio continuando a mescolare, ci vorranno pochi minuti e la crema si addenserà. Quando la crema formerà un velo sulla spatola togliamola dal fuoco *(aggiungiamo il rum e mescoliamo) trasferiamola dentro una ciotola in vetro o di ceramica, copriamo con pellicola trasparente a contatto per evitare che si formi una pellicina sopra la crema (se non avete la pellicola spargete dello zucchero semolato sopra la crema).

    crostata rustica crema e ciliegie
  3. Mentre la crema si intiepidisce, snoccioliamo le ciliegie e tagliandole a metà. Prendiamo il panetto di frolla e stendiamolo tra due fogli di carta forno leggermente infarinati. Stendiamola a un spessore di circa 7-8 mm, mettiamo delle strisce di carta forno a croce sul fondo della tortiera e foderiamolo stendendo delicatamente il guscio (io 22 cm diametro) il bordo dovrà essere alto circa 4 cm. eliminiamo la pasta in eccesso con un coltello. Punzecchiamo il fondo della tortiera con i rebbi di una forchetta e sbricioliamo sul fondo i biscotti (assorbiranno l'umidità della crema). 

    crostata rustica crema e ciliegie
  4. Versiamo la crema dentro la tortiera, livelliamola con una spatola e disponiamo le ciliegie su tutta la superficie lasciando circa 2 cm dal bordo. Utilizziamo la pasta frolla avanzata per creare il bordo della crostata, formiamo dei torciglioni e disponiamoli lungo il bordo, intervalliamoli con fiorellini o cerchietti di pasta. 

    Inforniamo a 200° in forno preriscaldato funzione statico per 15 minuti, poi, copriamo la crostata con un foglio di carta stagnola e abbassiamo la temperatura del forno a 170° cuocendo per altri 35 minuti.

    Controlliamo durante la cottura, ogni forno cuoce in maniera diversa mi raccomando. Sforniamo la crostata e lasciamola raffreddare completamente prima di sformarla, con i lembi a croce della carta forno sul fondo della tortiera sarà facilissimo spostarla sul piatto da portata senza romperla.

    Consigli utili: la crostata rustica crema e ciliegie si conserva in frigo fino a tre giorni in estate, se la prepariamo in inverno con la frutta di stagione andrà bene un luogo fresco e asciutto coperta da una campana per dolci. Inoltre, se avanza della frolla dalla preparazione possiamo fare dei deliziosi biscottini al burro.

    Buona merenda!

    Potrebbero interessarvi anche:

    Biscotti all’olio buonissimi- Pronti in 15 minuti

    Torta Pandispagna e Ganache al Cioccolato

    Grazie per aver preparato questa ricetta insieme a me, ricordate di mandarmi la foto se la realizzate, sarò orgogliosa di mostrarla nel mio Album delle ricette provate dai fan, sulla pagina FB.

    Spero la mia ricetta vi sia piaciuta.

    Vi aspetto alla prossima Melizia.

    Link social dove seguirmi:
    Pagina facebook Melizie in Cucina
    Canale youtube Melizie
    Melizie in Cucina Pinterest
    Twitter Melizie in Cucina

Melita Manola

Mi chiamo Melita, vivo a Catania e adoro cucinare i piatti della tradizione e quelli semplici veloci alla portata di tutti. Ho la passione, cresciuta nel tempo, per i lievitati dolci e salati, ho imparato a gestirli preparando dal pane alle brioche con ottimi risultati, riuscendo a ottenere prodotti da panificio o bar direttamente a casa. Adoro imparare e sperimentare, dai primi ai secondi passando per antipasti e contorni, affinando metodi della tradizione della cucina italiana, senza trascurare praticità e presentazione del piatto. Riesco attraverso la mia gentilezza e pazienza a trasferire tutto quello che imparo a chi mi segue, quindi, preparatevi e ne cucineremo di tutti i colori ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.