Biscotti croccanti siciliani Quaresimali alle mandorle

5 da 1 voto

Biscotti croccanti siciliani Quaresimali alle mandorle

Difficoltà: Intermedio Tempo di preparazione 10 mins Tempo di cottura 25 mins Tempo totale 35 min
Cooking Temp: 190  °C Porzioni: 8
Stagione migliore: Adatto tutto l'anno

Descrizione

Ciao a tutti, oggi prepariamo insieme i Biscotti croccanti siciliani quaresimali.

In realtà ogni parte d'Italia ha la propria ricetta tradizionale per questi biscotti, molto simili ai cantucci, ma si chiamano in mille modi diversi e cambiano anche la consistenza e la frutta secca al loro interno in base alle regioni.

Quella che vi propongo è la ricetta siciliana che preparo in questo periodo Pasquale. Dovete sapere che i biscotti quaresimali nascono nel periodo precedente alla Pasqua, un tempo la quaresima era periodo fatto di ristrettezze legate al cibo rispetto ai giorni nostri. Infatti, oltre alla carne, bandita dalle tavole, non si potevano consumare latticini e grassi animali. Questi dolci nascono dalle ricette tramandate dalle nostre nonne, dai monasteri dove monache e monaci custodivano l'arte dei dolci antichi, creati con i pochi ingredienti a disposizione riuscivano a fare questi biscotti croccanti e dal sapore pieno e completo anche durante la quaresima. Dunque, pochi ingredienti e doppia cottura, rendono questi biscotti semplici e croccantissimi, hanno il sapore del torrone siciliano, vi consiglio di provarli perché sono buonissimi, inoltre si conservano per settimane come appena sfornati.

Se provate la mia ricetta potete mandarmi le vostre foto in pagina FB o IG e anche su Whatsapp cliccando sull'apposito tasto su FB, vi aspetto numerosi.

Pagina facebook Melizie in Cucina
Canale youtube Melizie in Cucina
Pinterest Melizie in Cucina
Twitter Melizie in Cucina 

Telegram Melizie in Cucina

Ingredienti

Istruzioni

  1. Biscotti croccanti siciliani Quaresimali

    Versiamo dentro la ciotola del mixer 200 g di mandorle e lo zucchero, polverizziamo e mettiamo da parte.

    Montiamo a neve gli albumi.

  2. Aggiungiamo alla polvere di mandorle, la cannella, le scorze d'arancia, la farina, il sale e le mandorle intere rimaste tenendone qualcuna da parte, mescoliamo bene tutti gli ingredienti.

    Uniamo gli albumi montati a neve alle polveri impastando con una spatola delicatamente in modo da non smontarli.

    Bagniamoci le mani con un po' d'acqua, preleviamo l'impasto dalla bowl e formiamo dei salsicciotti dello spessore di circa 3-4 cm posizioniamoli su una teglia rivestita da carta forno e disponiamo sopra ogni salsicciotto le mandorle intere che abbiamo tenuto da parte.

  3. Inforniamo in forno preriscaldato a 190° C per circa 10-15 minuti. Poi estraiamo la teglia e lasciamo intiepidire i biscotti croccanti siciliani quaresimali, con un coltello affilato, tagliamo i biscotti a fette dello spessore di circa 3 cm disponendoli sulla teglia con la parte tagliata rivolta verso l'alto.

    Scaldiamo nuovamente il forno a 150° C e cuociamo i biscotti per altri 10 minuti.

  4. Sforniamo i biscotti e lasciamoli raffreddare completamente, si manterranno croccanti e buonissimi per settimane ben conservati dentro una scatola di latta per biscotti o un barattolo di vetro.

    Vi consiglio di consumarli accompagnati da un buon passito di pantelleria, sono buonissimi!

    Potrebbero interessarvi anche:

    Crema all'arancia senza uova e latte

    Glassa all’Acqua per Torte e Biscotti

    Pasta Choux per Bignè Impasto base

    Spero che la mia ricetta vi sia piaciuta e di ritrovarvi alla prossima Melizia!

Melita Manola

Melita Manola

Mi chiamo Melita, una vera catanese con un cuore pulsante di origini spagnole. Sono innamorata dell'arte culinaria, un amore che si esprime nella preparazione di piatti tradizionali e al tempo stesso semplici e veloci, accessibili a chiunque voglia cimentarsi in cucina. La mia passione si è evoluta nel tempo, con un focus particolare sui lievitati, sia dolci che salati. Ho affinato le mie tecniche, tanto da poter dire con orgoglio di ottenere a casa prodotti che potrebbero tranquillamente essere venduti in un panificio o in un bar.

Il mio desiderio di imparare e sperimentare non conosce limiti; amo spaziare dai primi piatti ai secondi, senza dimenticare antipasti e contorni, perfezionando i metodi della tradizione culinaria italiana. Non trascurando mai la praticità e la presentazione dei piatti, credo che l'occhio voglia la sua parte.

La mia gentilezza e pazienza sono i miei strumenti migliori per condividere tutto quello che apprendo con chi mi segue. Quindi, preparatevi a un viaggio tra sapori e colori, perché insieme cucineremo piatti che rallegreranno la vista e delizieranno il palato!

2 commenti

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *