Gnocchi di patate trucchi e consigli per farli buonissimi

Gnocchi di patate trucchi e consigli per farli buonissimi

Difficoltà: Principiante Tempo di preparazione 10 min Tempo di cottura 5 min Tempo di riposo 25 min Tempo totale 40 min Porzioni: 4 Stagione migliore: Adatto tutto l'anno

Descrizione

Ciao a tutti oggi prepariamo insieme gli gnocchi di patate. Ricetta con tanti piccoli accorgimenti che vi permetterà di prepararli in modo semplice e infallibile pronti ad accogliere il sugo che avrete scelto per gustarli, pesto al basilico senza aglio, ragù, oppure crema di gamberi o semplicemente con burro e salvia. Qualunque sugo sceglierete verranno morbidi e buonissimi, inoltre vi lascio in ricetta tutti i consigli per congelarli e averli sempre a disposizione ;)
Passate a trovarmi sulla mia pagina FB, vi aspetto!

Ingredienti

Istruzioni

  1. Gnocchi di patate

    Prendiamo le patate, con un panno umido puliamole eliminando terra e impurità dalla buccia. Usiamo una pirofila in pirex adatta al microonde a bordi alti, punzecchiamo le patate con i rebbi di una forchetta, mettiamole dentro la pirofila e copriamo con pellicola trasparente ben tesa, facendo attenzione, la pellicola non dovrà toccare le patate. Pratichiamo dei piccoli fori con i rebbi della forchetta sulla pellicola alimentare, cuociamo le patate al microonde per circa 12 minuti alla massima potenza, controllando di tanto in tanto la cottura ideale, la forchetta dovrà affondare.

    Per questa ricetta ho deciso di indicarvi la cottura delle patate al microonde in modo che non prendano troppa acqua in cottura specialmente se la buccia presenta crepe, ma se volete, potete far bollire le patate immerse in acqua fredda e cuocerle per circa 20-30 minuti da quando l'acqua bolle.

    Una volta cotte, eliminiamo la buccia, riduciamo in purea le patate con lo schiacciapatate o schiacciamole con una forchetta, lasciamo intiepidire e aggiungiamo la farina, il sale e la noce moscata.

    Gnocchi di patate
  2. Impastiamo lavorando poco l'impasto fino a quando si formerà un panetto compatto e leggermente ruvido che non si attacca alle mani. Appiattiamolo leggermente con le mani e tagliamo delle strisce spesse circa 2 cm, per ognuna, formiamo dei tubolari lunghi e tagliamoli a circa 3 cm infariniamo l'attrezzo rigagnocchi come QUESTO e passiamo premendo leggermente con le dita il tocchetto d'impasto.

    Se non abbiamo l'apposito rigagnocchi, utilizziamo i rebbi di una forchetta o il dorso di una grattugia, lasciamo cadere gli gnocchi di patate su un vassoio infarinato e distanziamoli tra loro evitando che si attacchino. Lasciamo riposare gli gnocchi a temperatura ambiente per circa 20-25 minuti, se li facciamo d'estate copriamo con un canovaccio pulito per evitare che si secchino troppo in superficie. Cuociamo gli gnocchi in una pentola con acqua salata, appena l'acqua bolle lasciamoli cadere delicatamente nell'acqua, appena salgono a galla preleviamoli con cucchiaio largo forato e versiamoli in padella con il sugo che abbiamo deciso di usare.

    Gnocchi di patate
  3. Consigli utili: aggiungendo la farina quando le patate sono ancora tiepide permetterà alle patate di assorbire la giusta quantità, evitando di aggiungerne ancora. Gli gnocchi verranno morbidi e non si spappoleranno in cottura ;)

    Inoltre utilizziamo solo patate vecchie a pasta bianca o quelle con la buccia rossa, trattengono meno acqua riducendo così la quantità di farina da aggiungere all'impasto.

    Usando un cucchiaio largo forato, eviteremo l'uso dello scolapasta e gli gnocchi non si romperanno e rimanendo staccati tra loro.

    Se vogliamo congelare gli gnocchi: disponiamoli su un vassoio con il fondo infarinato ben distanziati tra loro, mettiamoli in freezer per circa un'ora, poi, spostiamoli delicatamente dentro un contenitore da freezer o un sacchetto per alimenti. Per l'utilizzo basterà versare la quantità che vi occorre direttamente in acqua salata bollente senza scongelarli.

    Potrebbero interessarvi anche:

    Pasta con crema di zucchine e gamberetti

    Piadine all'olio veloce

    Pane di Semola all'Olio morbidissimo

    Grazie per aver preparato questa ricetta insieme a me, ricordate di mandarmi la foto se la realizzate, sarò orgogliosa di mostrarla nel mio Album delle ricette provate dai fan, sulla pagina FB.

    Spero la mia ricetta vi sia piaciuta. Vi aspetto alla prossima Melizia.

    Link social dove seguirmi:
    Pagina facebook Melizie in Cucina
    Canale youtube Melizie
    Melizie in Cucina Pinterest
    Twitter Melizie in Cucina

    *"Presenza di link di affiliazione su cui si ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi." "#adv" "Link sponsorizzati inseriti nella pagina".

Melita Manola

Mi chiamo Melita, vivo a Catania e adoro cucinare i piatti della tradizione e quelli semplici veloci alla portata di tutti. Ho la passione, cresciuta nel tempo, per i lievitati dolci e salati, ho imparato a gestirli preparando dal pane alle brioche con ottimi risultati, riuscendo a ottenere prodotti da panificio o bar direttamente a casa. Adoro imparare e sperimentare, dai primi ai secondi passando per antipasti e contorni, affinando metodi della tradizione della cucina italiana, senza trascurare praticità e presentazione del piatto. Riesco attraverso la mia gentilezza e pazienza a trasferire tutto quello che imparo a chi mi segue, quindi, preparatevi e ne cucineremo di tutti i colori ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.