Biscotti rustici cuor di mele

Biscotti rustici cuor di mele

Difficoltà: Principiante Tempo di preparazione 10 min Tempo di cottura 15 min Tempo di riposo 1 ora Tempo totale 1 ora 25 min Porzioni: 15 Stagione migliore: Adatto tutto l'anno

Descrizione

Ciao a tutti oggi prepariamo insieme i Biscotti rustici cuor di mele.

Semplici e genuini questi biscotti ricordano i sapori di una volta, per non parlare del ripieno che ti riporta indietro nel tempo quando tutto era semplice, ti basta un morso ad un biscotto per tornar bambina.

Spero che nell'assaggiarli riusciate a provare queste stesse mie sensazioni, inoltre, sono molto semplici da preparare e potete utilizzare le mele che preferite di più.

Io ho avuto la fortuna di provarli con le mele cola, una delle più antiche varietà coltivate alle pendici dell'Etna, sono delle piccole mele dalla buccia liscia, hanno un gusto leggermente acidulo e sono croccanti e succose.

Passate a trovarmi anche sulla mia pagina FB vi aspetto con tante ricette e consigli per la vostra cucina!

Ingredienti

Ripieno alle mele

Instructions

  1. Biscotti rustici cuor di mele

    Prepariamo la pasta frolla: impastiamo burro e zucchero, aggiungiamo l'uovo, il latte, il sale e poi farina e lievito setacciati. formiamo un panetto, avvolgiamolo nella pellicola trasparente e lasciamo riposare in frigo per almeno 1 ora.

     

    Biscotti rustici cuor di mele
  2. Prepariamo il ripieno: versiamo confettura, mele a dadini, succo di limone e zucchero dentro una padella, cuociamo a fiamma bassissima fino a quando la confettura e lo zucchero si scioglieranno formando un liquido che avvolgerà completamente le mele, mescoliamo continuamente e se il fondo si asciuga troppo aggiungiamo qualche cucchiaio d'acqua per evitare di bruciare le mele.

    Biscotti rustici cuor di mele
  3. Appena le mele saranno morbide (proviamo a schiacciare un dadino con un cucchiaio) aggiungiamo la cannella in polvere e le mandorle, mescoliamo ancora per qualche minuto, poi spegniamo il fornello e lasciamo raffreddare.

    Prendiamo la frolla e stendiamola su un ripiano infarinato, con un bicchiere o gli stampi appositi a conchiglia formiamo dei dischi, (io ho utilizzato un diametro 10 cm) adagiamo un cucchiaino di ripieno al centro del disco di frolla, bagniamo i bordi con un po' d'acqua e richiudiamo sigillando bene lungo il bordo.

    Adagiamo i biscotti su una teglia con carta forno, distanziamoli l'uno dall'altro perché cresceranno in cottura.

    Cuociamo a 175° C in forno preriscaldato per circa 15-20 minuti fino a che i bordi inferiori risulteranno leggermente colorati, ricordiamo che l'impasto è molto chiaro nella normalità.

    Spolverizziamo con zucchero a velo o cannella.

    Questi biscotti si conservano circa una settimana dentro una scatola di latta con un foglio di carta casa sul fondo (per scaricare l'umidità in eccesso nei biscotti). Per farli durare qualche giorno in più riponete la scatola in frigo.

    Consigli utili: se volete ottenere un gusto più rustico per il ripieno, utilizzate delle mandorle tostate.

    Potrebbero interessarvi anche:

    Fette biscottate furbe con brioches avanzate

    Glassa all’acqua per torte e biscotti

    Pasta choux per bignè impasto base

    Grazie per aver cucinato con me i Biscotti rustici cuor di mele, ricordate di mandarmi la foto se li realizzate, sarò orgogliosa di mostrarla nell'album dedicato sulla mia pagina FB.

    Vi aspetto alla prossima Melizia.

    Link social dove seguirmi:
    Pagina facebook Melizie in Cucina
    Canale youtube Melizie
    Melizie in Cucina Pinterest
    Twitter Melizie in Cucina

Melita Manola

Mi chiamo Melita, vivo a Catania e adoro cucinare i piatti della tradizione e quelli semplici veloci alla portata di tutti. Ho la passione, cresciuta nel tempo, per i lievitati dolci e salati, ho imparato a gestirli preparando dal pane alle brioche con ottimi risultati, riuscendo a ottenere prodotti da panificio o bar direttamente a casa. Adoro imparare e sperimentare, dai primi ai secondi passando per antipasti e contorni, affinando metodi della tradizione della cucina italiana, senza trascurare praticità e presentazione del piatto. Riesco attraverso la mia gentilezza e pazienza a trasferire tutto quello che imparo a chi mi segue, quindi, preparatevi e ne cucineremo di tutti i colori ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.