Ciambella di pane fatto in casa solo 1 grammo lievito

5 da 1 voto

Ciambella di pane fatto in casa solo 1 grammo lievito

Difficoltà: Intermedio Tempo di preparazione 30 mins Tempo di cottura 35 mins Tempo di riposo 14 hrs Tempo totale 15 ore 5 min
Porzioni: 8
Stagione migliore: Adatto tutto l'anno

Descrizione

Ciambella di Pane o come la chiamiamo noi a Catania u 'cucciddatu' morbido pane fatto in casa con lievitazione lenta e solo 1 grammo di lievito. Leggero e digeribile vi conquisterà con il suo sapore rustico che sa di buono. Genuino, con pochi ingredienti e tanti consigli per ottenerlo senza tanti passaggi, provatelo!
Passa a trovarmi sulla mia pagina FB, ti aspetto!

Ingredienti

Istruzioni

  1. Ciambella di pane

    La sera prima (io intorno alle 20.00): Scaldiamo l'acqua dentro un pentolino o nel microonde, deve essere tiepida non calda, preleviamone una tazzina e sciogliamo dentro il lievito e lo zucchero. Su una spianatoia versiamo la farina a fontana lateralmente con il dito formiamo un foro sulla farina e inseriamo il sale.

    Al centro della fontana di farina versiamo poco alla volta l'acqua, l'olio e la tazzina con il lievito, cominciamo a impastare cercando di unire per ultimo la parte di farina con il sale.

    Impastiamo energicamente per circa 20-25 minuti, l'impasto sarà pronto quando si staccherà completamente dalle mani.

    Formiamo un panetto e mettiamolo dentro una ciotola capiente con un po' di farina all'interno. Copriamo con pellicola trasparente o canovaccio pulito e lasciamo riposare tutta la notte in luogo asciutto e privo di correnti d'aria.

    Ciambella di Pane
  2. Il giorno dopo (io circa alle 8.30) prendiamo l'impasto e riversiamolo sulla spianatoia infarinata, con la punta delle dita molto delicatamente stendiamolo formando un rettangolo e pieghiamo a libro verso l'interno. Rimettiamo l'impasto dentro la ciotola, copriamo nuovamente e lasciamo lievitare 15 minuti. Trascorsi i 15 minuti ripetiamo l'operazione e lasciamo lievitare 2 ore.

    Trascorse le 2 ore accendiamo il forno a 230° funzione statico. Appena il forno sarà arrivato alla temperatura ideale, prendiamo il panetto e con la mano formiamo un foro al centro, allarghiamolo delicatamente, trasferiamo la ciambella su una teglia con carta forno. Spolverizziamo con un po' di farina la ciambella e pratichiamo dei tagli con un coltello affilato. Mettiamo un pentolino con acqua sul fondo del forno (creerà la giusta umidità all'interno del forno rendendo la crosticina del pane croccante senza seccarla) e inforniamo la nostra ciambella di pane.

    Cuociamo per 10 minuti poi abbassiamo la temperatura del forno a 210° e cuociamo per altri 20-25 minuti. Controlliamo la cottura in base al nostro forno dovrà essere dorato.

  3. Sforniamo il pane e lasciamolo raffreddare del tutto prima di tagliarlo. Buon appetito!

    Potrebbe interessarvi anche:

    Pane di Semola all'Olio morbidissimo

    Grazie per aver preparato questa ricetta insieme a me, ricordate di mandarmi la foto se la realizzate, sarò orgogliosa di mostrarla nel mio Album delle ricette provate dai fan, sulla pagina FB.

    Spero la mia ricetta vi sia piaciuta. Vi aspetto alla prossima Melizia.

    Link social dove seguirmi:
    Pagina facebook Melizie in Cucina
    Canale youtube Melizie
    Melizie in Cucina Pinterest
    Twitter Melizie in Cucina

Melita Manola

Melita Manola

Mi chiamo Melita, una vera catanese con un cuore pulsante di origini spagnole. Sono innamorata dell'arte culinaria, un amore che si esprime nella preparazione di piatti tradizionali e al tempo stesso semplici e veloci, accessibili a chiunque voglia cimentarsi in cucina. La mia passione si è evoluta nel tempo, con un focus particolare sui lievitati, sia dolci che salati. Ho affinato le mie tecniche, tanto da poter dire con orgoglio di ottenere a casa prodotti che potrebbero tranquillamente essere venduti in un panificio o in un bar.

Il mio desiderio di imparare e sperimentare non conosce limiti; amo spaziare dai primi piatti ai secondi, senza dimenticare antipasti e contorni, perfezionando i metodi della tradizione culinaria italiana. Non trascurando mai la praticità e la presentazione dei piatti, credo che l'occhio voglia la sua parte.

La mia gentilezza e pazienza sono i miei strumenti migliori per condividere tutto quello che apprendo con chi mi segue. Quindi, preparatevi a un viaggio tra sapori e colori, perché insieme cucineremo piatti che rallegreranno la vista e delizieranno il palato!

2 commenti

    1. Ciao, certo puoi utilizzare la planetaria e tutta semola tranquillamente cerca di equilibrare bene i liquidi aggiungendo un po’ d’acqua (poco alla volta) perché la farina di semola tende ad assorbire di più. Fammi sapere se hai bisogno contattandomi sul mio whatsapp +39 331 388 1582 a presto

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *