Crostata di ricotta con gocce di cioccolato

5 da 1 voto

Crostata di ricotta con gocce di cioccolato

Difficoltà: Intermedio Tempo di preparazione 25 mins Tempo di cottura 40 mins Tempo totale 1 ora 5 min
Porzioni: 8
Stagione migliore: Adatto tutto l'anno

Descrizione

Ciao a tutti, oggi prepariamo insieme la Crostata di ricotta con gocce di cioccolato, un dolce buonissimo. Un croccante guscio che contiene il ripieno morbido di ricotta e gocce di cioccolata. Possiamo dire che si tratta di una crostata simile alle cheesecake americane ma con il gusto di una crostata, vi consiglio di provarla e farmi sapere cosa ne pensate, per me è buonissima.

Se provate la mia ricetta potete mandarmi le vostre foto in pagina FB o IG e anche su Whatsapp cliccando sull'apposito tasto su FB, vi aspetto numerosi.

Pagina facebook Melizie in Cucina
Canale youtube Melizie in Cucina
Pinterest Melizie in Cucina
Twitter Melizie in Cucina 

Telegram Melizie in Cucina

Ingredienti

Per il ripieno di Ricotta

Istruzioni

  1. Crostata di ricotta con gocce di cioccolato

    Iniziamo a preparare il guscio di frolla:

    mescoliamo lo zucchero, il burro freddo a tocchetti (oppure l'olio di semi) e la farina, aggiungiamo l'uovo, e infine il lievito, la scorza di limone e il sale.

    Crostata di Ricotta con Gocce di Cioccolato
  2. Formiamo un panetto compatto, stendiamolo subito con un mattarello, rivestiamo una tortiera a cerchio apribile con carta forno e formiamo un guscio per la crostata alzando i bordi di qualche cm per accogliere il ripieno di ricotta.

    Crostata di Ricotta con Gocce di Cioccolato - Procedimento
  3. Bucherelliamo la base di frolla con i rebbi di una forchetta, copriamo con pellicola trasparente alimentare e poniamo tutto in frigo. (Se sostituiamo l'olio al burro, formiamo il guscio direttamente dentro lo stampo, sarà più facile gestire l'impasto, se l'impasto risulta troppo morbido aggiungete un po' di farina).

    Per preparare il ripieno della crostata:

    montiamo a parte gli albumi a neve, poi, setacciamo due volte la ricotta, dentro un setaccio a maglie fitte, diventerà liscia e cremosa.

    Uniamo lo zucchero e i tuorli alla ricotta, mescoliamo tutto fino ad uniformare il composto.

    Aggiungiamo gli albumi montati a neve poco alla volta e mescolando delicatamente per non smontarli.

    Accendiamo il forno a 180° C funzione statico, oppure a 160° funzione ventilato.

    Continuiamo aggiungendo le gocce di cioccolato fondente al composto di ricotta, mescoliamo delicatamente e versiamo tutto il composto dentro il guscio di frolla ancora freddo di frigo.

    Inforniamo tutto per circa 40-50 minuti, dipende dal nostro forno, un trucchetto per controllare la cottura, appena la parte superiore e centrale della crostata diventerà opaca si può spegnere il forno. Estraiamo la Crostata dal forno e lasciamola raffreddare completamente prima di sformarla.

    Se desiderate preparare una versione monodose della mia Crostata di ricotta con gocce di cioccolato, formate dei piccoli gusci di frolla dentro dei pirottini in carta forno, inseriteli dentro l'apposito stampo per muffin per dargli sostegno durante la cottura e versate la crema di ricotta fino all'orlo di ogni pirottino.

    Controllate la temperatura del forno e soprattutto i minuti di cottura che diminuiranno rispetto alla crostata singola, circa 30 minuti.

    Potrebbero interessarvi anche:

    Crostata di frutta facile

    Crema pasticcera leggera e delicata

    Grazie per aver preparato questa ricetta insieme a me, vi aspetto alla prossima Melizia.

Melita Manola

Mi chiamo Melita, vivo a Catania e adoro cucinare i piatti della tradizione e quelli semplici veloci alla portata di tutti. Ho la passione, cresciuta nel tempo, per i lievitati dolci e salati, ho imparato a gestirli preparando dal pane alle brioche con ottimi risultati, riuscendo a ottenere prodotti da panificio o bar direttamente a casa. Adoro imparare e sperimentare, dai primi ai secondi passando per antipasti e contorni, affinando metodi della tradizione della cucina italiana, senza trascurare praticità e presentazione del piatto. Riesco attraverso la mia gentilezza e pazienza a trasferire tutto quello che imparo a chi mi segue, quindi, preparatevi e ne cucineremo di tutti i colori ;)

2 commenti

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *