Arrosto cotto in pentola morbido e invitante

Arrosto cotto in pentola morbido e invitante

Difficoltà: Intermedio Tempo di preparazione 30 mins Tempo di cottura 2 hrs Tempo totale 2 ore 30 min
Porzioni: 8
Stagione migliore: Adatto tutto l'anno

Descrizione

Oggi per voi Arrosto cotto in pentola.

L'arrosto cotto in pentola è una delle ricette classiche della cucina casalinga, un piatto che profuma di tradizione e di convivialità. La lenta cottura in pentola, permette alla carne di assorbire lentamente i sapori degli aromi e delle verdure con cui viene accompagnata, divenendo morbida e succulenta. La preparazione richiede pazienza: la carne viene prima rosolata su tutti i lati per sigillare i succhi e poi si procede con la cottura propriamente detta, aggiungendo un buon brodo che aiuta a mantenere l'umidità. Il risultato è un piatto ricco e saporito, spesso servito con contorni semplici come patate al forno o insalata, che lascia spazio al vero protagonista della tavola: un arrosto cotto a regola d'arte, succulento e irresistibile, che si scioglie in bocca ad ogni boccone.

Se provate la mia ricetta potete mandarmi le vostre foto in pagina FB o IG e anche su Whatsapp cliccando sull'apposito tasto su FB, vi aspetto numerosi.

Pagina facebook Melizie in Cucina
Canale youtube Melizie in Cucina
Pinterest Melizie in Cucina
Twitter Melizie in Cucina 

Telegram Melizie in Cucina

Ingredienti

Istruzioni

  1. Arrosto cotto in pentola

    Comincio col dirvi per quanto riguarda la mia modesta esperienza con gli arrosti, i tagli di carne più adatti sono magatello, taglio reale, cappello del prete oppure fatevi consigliare dal macellaio di fiducia in base al taglio più tenero disponibile, specificando la cottura che utilizzerete.

    Adesso, prepariamo il brodo vegetale che ci servirà per bagnare l'arrosto. Versiamo l'acqua dentro un pentolino e aggiungiamo, le carote pelate e tagliate a metà, la cipolla spellata e anch'essa tagliata a metà, il sedano e un pizzico di sale.

    Arrosto cotto in pentola
  2. Lasciamo cuocere fino a che le verdure risultino tenere, con una schiumarola estraiamo le verdure dal pentolino e lasciamole asciugare su della carta assorbente, spegniamo il fornello e lasciamo intiepidire il brodo.

    Prendiamo l'arrosto saliamo e massaggiamo la carne per qualche minuto, se gradite potete aggiungere spezie e odori, io lo preferisco semplice così rimane semplice e posso servirlo con qualsiasi contorno.

    Leghiamo il pezzo di carne con dello spago da cucina per evitare che si sformi in cottura, intrecciamo il filo facendo in modo che il rametto di rosmarino stia in alto.

    Io utilizzo queste pentole acquistate su Amazon* che propagano il calore uniformemente. Inoltre, hanno il manico separato che permette di passarle direttamente in forno:

    Nessun prodotto trovato.
    Nessun prodotto trovato.

    Arrosto cotto in pentola
  3. Procediamo versando un filo d'olio dentro una pentola capiente, aggiungiamo le verdure che avremo tagliato a pezzi precedentemente e l'aglio in camicia leggermente schiacciato. Appoggiamo l'arrosto delicatamente sul fondo della pentola, e cuociamo a fuoco vivace, dovrà rosolare su tutti i lati per evitare che scarichi i succhi interni durante la cottura rimanendo così asciutto, quindi lasciamo cuocere a fiamma alta fino a ottenere una bella crosticina su tutti i lati sigillando per bene la carne.

    Nel frattempo cerchiamo di non far bruciare le verdure sul fondo della pentola, girando anche quelle, altrimenti la salsina alla fine risulterà amarognola.

    Appena la doratura sarà uniforme su tutti i lati, sfumiamo con il vino bianco lasciamolo evaporare girando la carne su tutti i lati, abbassiamo la fiamma e infine aggiungiamo il brodo fino un paio di cm dal fondo della pentola, eliminiamo l'aglio in camicia e mettiamo il coperchio alla pentola, lasciamo cuocere a fuoco lento per circa 1 ora e 50 minuti.

    Controlliamo e giriamo l'arrosto di tanto in tanto, non dovrà mai rimanere asciutto quindi bagnamo frequentemente con il brodo.

    A cottura ultimata, togliamo l'arrosto dalla pentola e con un frullatore a immersione frulliamo tutte le verdure e il fondo di cottura, si formerà una salsina cremosa che utilizzeremo per servire l'arrosto.

    Potrebbero interessarvi anche:

    Rose di Patate al Forno Belle e Sfiziose
    Rose di Patate al Forno Belle e Sfiziose
    Funghi ripieni con patate croccanti
    Funghi ripieni con patate croccanti

    Grazie per aver letto la mia ricetta, spero la realizziate per la vostra famiglia, vi aspetto alla prossima Melizia!

Melita Manola

Melita Manola

Mi chiamo Melita, una vera catanese con un cuore pulsante di origini spagnole. Sono innamorata dell'arte culinaria, un amore che si esprime nella preparazione di piatti tradizionali e al tempo stesso semplici e veloci, accessibili a chiunque voglia cimentarsi in cucina. La mia passione si è evoluta nel tempo, con un focus particolare sui lievitati, sia dolci che salati. Ho affinato le mie tecniche, tanto da poter dire con orgoglio di ottenere a casa prodotti che potrebbero tranquillamente essere venduti in un panificio o in un bar.

Il mio desiderio di imparare e sperimentare non conosce limiti; amo spaziare dai primi piatti ai secondi, senza dimenticare antipasti e contorni, perfezionando i metodi della tradizione culinaria italiana. Non trascurando mai la praticità e la presentazione dei piatti, credo che l'occhio voglia la sua parte.

La mia gentilezza e pazienza sono i miei strumenti migliori per condividere tutto quello che apprendo con chi mi segue. Quindi, preparatevi a un viaggio tra sapori e colori, perché insieme cucineremo piatti che rallegreranno la vista e delizieranno il palato!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *