Cannoli siciliani alla ricotta semplicemente buoni

Cannoli siciliani alla ricotta semplicemente buoni

Difficoltà: Intermedio Tempo di preparazione 10 mins Tempo di cottura 5 mins Tempo di riposo 2 hrs Tempo totale 2 ore 15 min
Porzioni: 30
Stagione migliore: Adatto tutto l'anno

Descrizione

Oggi prepariamo insieme i cannoli siciliani alla ricotta, dalla scorza alla crema di ricotta, le mie dosi ideali. Dopo ricette, provate e riprovate che non mi soddisfacevano, ho consultato tantissimi libri di ricette siciliane, chiesto alle vecchine dei paesini catanesi, palermitani, siracusani ecc ecc. Alla fine sono arrivata alla mia ricetta e senza segreti, sono felice di condividerla con voi, con tanti trucchi per la preparazione che renderanno più facile i passaggi che la compongono. Sono sicura che otterrete il mio stesso risultato, dei cannoli che profumano di Sicilia, croccanti e leggeri pieni di bolle, con una crema alla ricotta talmente delicata che conquisterà il vostro palato, rendendo questi cannoli indimenticabili, andiamo a preparare ;)
Passate a trovarmi sulla mia pagina FB, vi aspetto!

Ingredienti

Ingredienti crema di ricotta

Istruzioni

  1. cannoli siciliani alla ricotta

    La sera prima, versiamo la ricotta dentro un setaccio a maglie fitte che introdurremo dentro una ciotola, per permettere al siero di colare e renderla ben asciutta e lavorabile. Riponiamo la ciotola in frigo e lasciamola tutta la notte.

    cannoli siciliani alla ricotta
  2. *Possiamo preparare anche la frolla il giorno prima insieme alla ricotta e lasciarla riposare in frigo coperta da pellicola trasparente, poi tenerla circa 1 ora a temperatura ambiente e procedere alla stiratura della stessa.

    Preparazione della frolla: impastiamo tutti gli ingredienti versando la farina su un ripiano, aggiungiamo tutti gli ingredienti e mescoliamo con la punta delle dita, formiamo un panetto, copriamolo con pellicola trasparente e lasciamo a temperatura ambiente per circa 2 ore.

    Trascorso il tempo di riposo, stendiamo la frolla, io uso la macchina della pasta che vi consiglio vivamente, ma potete stendere anche con il mattarello avendo cura di infarinare bene il ripiano perché dovremo stendere più sottile possibile e ripiegando la frolla su se stessa più volte, senza aggiungere farina sopra la frolla. Questo procedimento sia con la macchinetta per la pasta che a mano farà venire le scorze dei cannoli croccanti e bollose in cottura.

    Dunque dopo aver steso la frolla con uno spessore di 2-3 mm circa formiamo dei cerchi con un coppapasta tondo o una tazza da te o un bicchiere, il diametro dei miei cannoli è di 10 cm.

  3. Avvolgiamo velocemente i dischi sui tubi per cannoli in acciaio o per chi ha la fortuna come me di averle, sulle canne da cannoli. Sigilliamo bene la parte delle chiusura premendo con le dita in modo deciso, facendo attenzione a non spezzare la frolla altrimenti si apriranno in cottura. Molti utilizzano un uovo sbattuto o dell'acqua per sigillare, io ho provato senza e si sono aperti solo i primi due, perché non avevo premuto bene sulla frolla, quindi mi raccomando sigillate accuratamente. Tuffate i cannoli nell'olio bollente a 180° e cuocete fino a doratura esterna, poi stando molto attenti con una pinza da cucina sollevate il cannolo e sfilatelo dal tubo cuocendo pochissimi secondi, in questo modo il cannolo sarà cotto alla perfezione anche all'interno e rimarrà croccante più a lungo anche dopo la farcitura.

    cannoli siciliani alla ricotta
  4. Lasciamo raffreddare completamente i cannoli, nel frattempo prepariamo la crema alla ricotta, passiamola due volte nel setaccio a maglie fitte aiutandoci con una spatola, uniamo lo zucchero e mescoliamo fino a renderla liscia e morbida, aggiungiamo le gocce di cioccolato e la cannella, mescoliamo ancora per pochi minuti e riponiamo in frigo.

    Prepariamo della granella di pistacchi, mandorle o nocciola e delle scorze candite d'arancia e ciliegine candite. Versiamo la ricotta dentro una sac a poche o utilizziamo un cucchiaino e farciamo i cannoli guarnendo le due estremità con la frutta secca e quella candita. serviamo subito e buon appetito, un dolce da leccarsi i baffi ;)

    Consigli: cerchiamo di preparare i cannoli siciliani alla ricotta al momento, ci vorranno pochi minuti così saranno croccantissimi, se invece aspettiamo ospiti prepariamo tutto il giorno prima e farciamoli al momento, ci vorranno pochi minuti con la sac a poche, per evitare che in frigo diventino meno croccanti.

    Altro trucchetto, avete la necessità di prepararli in anticipo, perchè dovete regalarli, spennellate l'interno delle scorze dei cannoli con della cioccolata fusa e lasciate raffreddare e indurire e farciteli con la crema di ricotta, si manterranno meno umidi e rimarranno croccanti ;)

    Potrebbero interessarvi anche:

    Sigarette dolci alla ricotta

    Biscotti croccanti siciliani

    Glassa all’Acqua per Torte e Biscotti

    Grazie per aver preparato questa ricetta insieme a me, ricordate di mandarmi la foto se la realizzate, sarò orgogliosa di mostrarla nel mio Album delle ricette provate dai fan, sulla pagina FB.

    Spero la mia ricetta vi sia piaciuta.

    Vi aspetto alla prossima Melizia!

    Link social dove seguirmi:
    Pagina facebook Melizie in Cucina
    Canale youtube Melizie
    Melizie in Cucina Pinterest
    Twitter Melizie in Cucina

Melita Manola

Melita Manola

Mi chiamo Melita, una vera catanese con un cuore pulsante di origini spagnole. Sono innamorata dell'arte culinaria, un amore che si esprime nella preparazione di piatti tradizionali e al tempo stesso semplici e veloci, accessibili a chiunque voglia cimentarsi in cucina. La mia passione si è evoluta nel tempo, con un focus particolare sui lievitati, sia dolci che salati. Ho affinato le mie tecniche, tanto da poter dire con orgoglio di ottenere a casa prodotti che potrebbero tranquillamente essere venduti in un panificio o in un bar.

Il mio desiderio di imparare e sperimentare non conosce limiti; amo spaziare dai primi piatti ai secondi, senza dimenticare antipasti e contorni, perfezionando i metodi della tradizione culinaria italiana. Non trascurando mai la praticità e la presentazione dei piatti, credo che l'occhio voglia la sua parte.

La mia gentilezza e pazienza sono i miei strumenti migliori per condividere tutto quello che apprendo con chi mi segue. Quindi, preparatevi a un viaggio tra sapori e colori, perché insieme cucineremo piatti che rallegreranno la vista e delizieranno il palato!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *