Glassa da copertura senza panna

5 da 1 voto

Glassa da copertura senza panna

Difficoltà: Principiante Tempo di preparazione 5 mins Tempo di cottura 2 mins Tempo totale 7 min
Stagione migliore: Adatto tutto l'anno

Descrizione

Ciao a tutti, oggi prepariamo insieme la Glassa da copertura senza panna al Cioccolato, senza l'utilizzo della panna, una ricetta versatile e utile da tenere sempre a portata di mano. Densa e coprente, potrà essere utilizzata per ricoprire i vostri dolci, profitterol, torte, crostate, ciambelle, bignè. Facile da preparare in pochi minuti renderà i vostri dolci brillanti e buonissimi.
Passate a trovarmi sulla mia pagina FB, vi aspetto!

Ingredienti

Istruzioni

  1. Glassa da copertura senza panna

    Cominciamo tritando o grattugiando il cioccolato fondente.

    In un pentolino versiamo il glucosio (o miele) insieme al latte a fiamma dolcissima, appena il glucosio si scioglierà completamente nel latte, versiamo il cioccolato fondente dentro il pentolino e cominciamo a mescolare fino a quando si scioglierà completamente.

    glassa da copertura senza panna
  2. Togliamo il pentolino dal fornello e versiamo la glassa dentro una ciotola, armiamoci di termometro alimentare, sarà pronta da utilizzare quando la sua temperatura raggiungerà i 32°. Se non abbiamo il termometro regoliamoci con una spatola, se mescolando la glassa si attacca alla spatola senza colare è pronta.

    Consigli: La Glassa da Copertura si conserva in frigo per 2-3 giorni, per utilizzarla nuovamente basterà scaldarla al microonde per 40 secondi circa

    Potrebbero interessarvi anche:

    Bignè Glassati Ripieni con Crema

    Glassa all'Acqua per Torte e Biscotti

    Pasta Choux per Bignè Impasto base

    Grazie per aver preparato questa ricetta insieme a me, ricordate di mandarmi la foto se la realizzate, sarò orgogliosa di mostrarla nel mio Album delle ricette provate dai fan, sulla pagina FB. Spero la mia ricetta vi sia piaciuta.

    Vi aspetto alla prossima Melizia.

    Link social dove seguirmi:
    Pagina facebook Melizie in Cucina
    Canale youtube Melizie
    Melizie in Cucina Pinterest
    Twitter Melizie in Cucina

Melita Manola

Melita Manola

Mi chiamo Melita, una vera catanese con un cuore pulsante di origini spagnole. Sono innamorata dell'arte culinaria, un amore che si esprime nella preparazione di piatti tradizionali e al tempo stesso semplici e veloci, accessibili a chiunque voglia cimentarsi in cucina. La mia passione si è evoluta nel tempo, con un focus particolare sui lievitati, sia dolci che salati. Ho affinato le mie tecniche, tanto da poter dire con orgoglio di ottenere a casa prodotti che potrebbero tranquillamente essere venduti in un panificio o in un bar.

Il mio desiderio di imparare e sperimentare non conosce limiti; amo spaziare dai primi piatti ai secondi, senza dimenticare antipasti e contorni, perfezionando i metodi della tradizione culinaria italiana. Non trascurando mai la praticità e la presentazione dei piatti, credo che l'occhio voglia la sua parte.

La mia gentilezza e pazienza sono i miei strumenti migliori per condividere tutto quello che apprendo con chi mi segue. Quindi, preparatevi a un viaggio tra sapori e colori, perché insieme cucineremo piatti che rallegreranno la vista e delizieranno il palato!

8 commenti

    1. Ciao Eliana grazie a te per avermi contattata, usa 300 gr cioccolato al latte, 60 gr cioccolato fondente e 100 ml latte. Sciogli il cioccolato a bagnomaria con il latte e versalo sulla torta, queste le dosi per una torta 24-26 cm se più piccola dimezza le dosi, spero di esserti stata utile e continua a seguirmi 🙂

    1. Ciao Mirella no, non puoi usarlo cambierebbe la consistenza e non riuscirebbe a coprire la torta, si formerebbero fastidiosi grumi rendendola poco lavorabile 🙂

  1. Ciao, grazie per le tue buonissime ricette. Se volessi fare la stessa glassa ma al cioccolato bianco, posso semplicemente sostituirlo in pari quantità al cioccolato fondente?

    1. Ciao Gabriella, grazie, attendi per la risposta perché il cioccolato bianco contiene più grassi rispetto a quello fondente non me la sento di dirti che va bene senza aver provato. Settimana prossima provo e ti faccio sapere 😉

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *