Caponata rossa con patate-variante

Caponata rossa con patate-variante

Difficoltà: Esperto Tempo di preparazione 30 min Tempo di cottura 1 ora Tempo di riposo 2 ora Tempo totale 3 ore 30 min Porzioni: 8 Stagione migliore: Primavera

Descrizione

Ciao a tutti oggi prepariamo insieme la Caponata rossa con patate-variante, con variante intendo la mia ricetta personalizzata, insomma come piace in famiglia. Lungi da me toccare una ricetta della "tradizione" come la caponata siciliana, vorrei solo proporvi la mia variante rossa con l'aggiunta di patate, rigorosamente fritta 'a parte' come diciamo noi siciliani, tutti gli ingredienti infatti verranno fritti separatamente per poi essere uniti da un sughetto particolare e il classico agrodolce a finire la ricetta, provatela e preparate il pane per le bruschette perché è deliziosa ;)

Il profumo di caponata la domenica mattina era una tradizione a casa mia, ricordo che la mia mamma si svegliava presto per prepararla, con amore e dedizione tagliava tutte le verdure, friggeva pazientemente con un fazzoletto grande a coprire i capelli, tutto per avere in tavola la caponata, si perché 'riposata' era ancora più buona.. pensando anche al giorno dopo quindi si faceva abbondante. Mentre la preparo spesso avverto gli stessi odori, gli stessi sapori di una volta e questo mi fa capire quanto siano importanti le tradizioni di famiglia, che vanno oltre le preparazioni classiche, quelle rigorose che se aggiungi o togli un'ingrediente mamma miaaa. La cucina è amore per quello che cucini e per chi lo stai cucinando, quando assaggerete le mia caponata chiudete gli occhi per un'istante e immaginate l'amore di una mamma che si alza prestissimo per preparare un piatto elaborato della tradizione ma a suo modo e con tanto amore, lo stesso che oggi metto io dentro il piatto e porto a tavola per voi ;) 

Passate a trovarmi anche sulla mia pagina FB, vi aspetto!

 

Ingredienti

Instructions

  1. Caponata rossa con patate-variante

    Cominciamo lavando gli ortaggi e le verdure e tagliandoli a pezzi (cubetti) non molto piccoli, tranne che per le carote, sedano e cipolla che vanno tagliati a piccoli cubetti come quando si prepara il soffritto.

    caponata rossa con patate-variante
  2. Versiamo dentro una padella capiente abbondante olio di arachidi che tiene bene il punto di cottura evitando di bruciarsi, (se utilizzate olio di semi vari, lasciatelo raffreddare per pochi minuti tra una frittura e l'altra altrimenti rischia di bruciarsi e otterrete un fritto pesante e untuoso).

    Cominciamo a friggere le melanzane, ci vorranno pochi minuti, appena sono dorate, togliamole dall'olio con una schiumarola e adagiamole su un foglio di carta cucina per eliminare l'olio in eccesso.

    Utilizziamo lo stesso olio per friggere in ordine i peperoni e poi le patate. Mettiamo via la padella con l'olio caldo, prendiamo una padella pulita e versiamo dentro la cipolla, le carote e il sedano, e un filo d'olio Evo, lasciamo soffriggere delicatamente a fuoco basso, appena tutte le verdure sono ben rosolate aggiungiamo i pomodori precedentemente spellati in acqua bollente, il concentrato, il basilico e le foglie di alloro, aggiustiamo di sale e lasciamo cuocere qualche minuto, aggiungiamo i pinoli leggermente tostati in padella, le olive e i capperi.

    caponata rossa con patate-variante
  3. Dentro una tazzina, versiamo l'aceto e lo zucchero, mescoliamo per bene fino a quando lo zucchero sarà completamente sciolto. Adesso uniamo al sughetto, le melanzane, i peperoni e le patate, alziamo la fiamma al fornello e mescoliamo lentamente tutti gli ingredienti con una spatola larga a cucchiaio, sfumiamo con l'aceto e lo zucchero e lasciamolo evaporare del tutto, ci vorranno circa 7-8 minuti, aggiustiamo di sale e spegniamo il fornello.

    Lasciamo riposare la caponata per un paio d'ore prima di servirla, il giorno dopo sarà ancora più buona.

    Possiamo utilizzare la caponata come contorno o servirla sulle bruschette di pane o crostini dorati. Vi svelo un segreto: utilizzate la caponata per condire la pasta o il riso freddo ;) mi ringrazierete!

    Si conserva fino a 5 giorni in frigo dentro un contenitore ermetico possibilmente in vetro.

    Buon appetito!

    Potrebbero interessarti anche:

    Melanzane con salmoriglio siciliano

    Involtini di Melanzane grigliate facili e veloci

    Grazie per aver preparato questa ricetta insieme a me, ricordate di mandarmi la foto se la realizzate, sarò orgogliosa di mostrarla nel mio Album delle ricette provate dai fan, sulla pagina FB.

    Spero la mia ricetta vi sia piaciuta. Vi aspetto alla prossima Melizia.

    Link social dove seguirmi:
    Pagina facebook Melizie in Cucina
    Canale youtube Melizie
    Melizie in Cucina Pinterest
    Twitter Melizie in Cucina

Melita Manola

Mi chiamo Melita, vivo a Catania e adoro cucinare i piatti della tradizione e quelli semplici veloci alla portata di tutti. Ho la passione, cresciuta nel tempo, per i lievitati dolci e salati, ho imparato a gestirli preparando dal pane alle brioche con ottimi risultati, riuscendo a ottenere prodotti da panificio o bar direttamente a casa. Adoro imparare e sperimentare, dai primi ai secondi passando per antipasti e contorni, affinando metodi della tradizione della cucina italiana, senza trascurare praticità e presentazione del piatto. Riesco attraverso la mia gentilezza e pazienza a trasferire tutto quello che imparo a chi mi segue, quindi, preparatevi e ne cucineremo di tutti i colori ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.