Brioche col tuppo

Morbidissime e ottime con la granita
5 da 1 voto

Brioche col tuppo

Difficoltà: Intermedio Tempo di preparazione 30 mins Tempo di cottura 20 mins Tempo di riposo 12 hrs Tempo totale 12 ore 50 min
Cooking Temp: 180  °C Porzioni: 8
Stagione migliore: Adatto tutto l'anno

Descrizione

Ciao a tutti, oggi prepariamo insieme la Brioche col Tuppo.

La brioche col tuppo è un'icona della tradizione siciliana, perfetta per accompagnare una rinfrescante granita o del buon gelato. Queste delizie soffici e aromatiche sono un must a Catania, specialmente durante le calde giornate estive. Prepararle a casa è stato un viaggio lungo e pieno di tentativi, con impasti che spesso finivano nel cestino per la loro consistenza o sapore non all'altezza delle aspettative. Ma la perseveranza ha pagato e, grazie ai consigli di mio cugino, chef di professione, sono riuscita a perfezionare la ricetta. Ora queste brioche col tuppo risultano morbide e fragranti, proprio come quelle delle migliori pasticcerie catanesi. Provate anche voi a realizzarle e lasciatevi conquistare dal loro gusto unico!

Se provate la mia ricetta potete mandarmi le vostre foto in pagina FB o IG e anche su Whatsapp cliccando sull'apposito tasto su FB, vi aspetto numerosi.

Pagina facebook Melizie in Cucina
Canale youtube Melizie in Cucina
Pinterest Melizie in Cucina
Twitter Melizie in Cucina
Telegram Melizie in Cucina

Ingredienti

Istruzioni

  1. Brioche col Tuppo

    Prepariamo insieme le Brioche col Tuppo. Se volete provare anche la versione senza uova cliccate QUI

    Brioche col tuppo
  2. Circa alle 18,00 del pomeriggio.

    Dentro una tazzina, grattugiamo la buccia del limone e dell'arancia, solo la buccia fate attenzione a non grattugiare la parte bianca della buccia. Aggiungiamo il miele e mescoliamo formando una crema profumata e colorata (se volete una cremina dal gusto intenso di agrumi preparatela il giorno prima e conservate in frigo).

    Scaldiamo il latte, versiamone metà nella ciotola dell'impastatrice insieme alle farine e al latte in polvere. Uniamo al resto del latte rimasto, il lievito e lo zucchero, mescoliamo sciogliendo per bene gli ingredienti.

    Nella ciotola dell'impastatrice con farina e latte, aggiungiamo le uova leggermente sbattute, versiamole poco per volta e uniamo lentamente il liquido con il lievito. Infine, aggiungiamo il miele aromatizzato agli agrumi e lo zafferano sciolto in un cucchiaio di latte a temperatura ambiente.

    Brioche col tuppo
  3. Impastiamo fino a far assorbire la parte liquida dagli altri ingredienti. Aggiungiamo per ultimo il sale e impastiamo fino a che il composto risulti perfettamente incordato. Sarà pronto quando si staccherà dalle pareti della ciotola della planetaria e si attaccherà al gancio centrale.

    Prendiamo il burro e aggiungiamolo poco alla volta all'impasto, facendolo assorbire completamente all'impasto rendendolo elastico e liscio, dopodiché,  continuiamo a impastare per circa 10-15 minuti.

    Brioche col tuppo
  4. Prestiamo attenzione a non far scaldare troppo l'impasto (soprattutto se impastiamo nel periodo estivo) facendo una pausa di 10 minuti e riprendendo poi a impastare. L'impasto si presenterà liscio e omogeneo e tirandolo tra le dita non dovrà spezzarsi formando un velo sottile (vedi foto).

    Spostiamo l'impasto dentro una bowl capiente e leggermente imburrata, tiriamo i lembi di tutta la circonferenza verso il centro, giriamolo su se stesso e copriamo con pellicola o coperchio. Lasciamo lievitare l'impasto per circa 30 minuti e poi spostiamo la bowl in frigo fino al giorno dopo.

    Il giorno dopo circa alle 7,00 del mattino:

    Togliamo la bowl dal frigo e lasciamo acclimatare l'impasto (circa 2 ore in inverno e 1 ora in estate) a temperatura ambiente, poi spostiamo la bowl in forno spento con lucina accesa per circa 1 ora.

    Trascorso questo tempo prendiamo l'impasto, versiamolo su un ripiano. Poi, senza aggiungere farina mi raccomando, appiattiamolo delicatamente con la punta delle dita e tagliamolo a spicchi, dovremo ricavarne otto.

    Tagliamo a circa 3 cm dal vertice ogni punta di ogni spicchio (la punta sarà il tuppo della brioche) formiamo una pallina tirando l'impasto verso la parte interna, giriamola usando i palmi delle mani e arrotondiamo.Poi, con la parte dello spicchio più grande formiamo dei panini, con i polpastrelli allarghiamo al centro del panino formando una cavità, e adagiamo sopra le palline che abbiamo ottenuto in precedenza.

    Disponiamo le brioche col tuppo su una teglia rivestita con carta forno e copriamo delicatamente con pellicola trasparente, lasciamo lievitare in forno spento con lucina accesa per circa 30-40 minuti.

    Trascorso questo tempo, le brioche saranno raddoppiate di volume, togliamo la teglia dal forno e accendiamolo impostando la temperatura a 180° C funzione statico.

    Solo quando il forno ha raggiunto la temperatura, spennelliamo le brioche con il tuorlo e il latte delicatamente, e inforniamo per circa 15-20 minuti.

    Vi ho dato indicazioni degli orari in cui ho iniziato impastare per regolarvi con i tempi in base alle vostre esigenze, potete anche impastare la sera e riprendere l'impasto a ora di pranzo del giorno successivo.

    Per chi ama avere sempre a disposizione una scorta di brioche col tuppo, congelarle è un'ottima soluzione. Basta lasciarle raffreddare completamente, sistemarle in appositi sacchetti per alimenti e riporle nel freezer, dove si mantengono perfettamente per circa un mese. Quando si desidera gustarle, è sufficiente estrarle dal congelatore una mezz'ora prima e poi riscaldarle per pochi secondi nel forno a microonde alla massima potenza. In questo modo, le brioches torneranno fragranti e deliziose, come appena sfornate.
     

    Potrebbero interessarvi anche:

    Panini dolci con gocce di cioccolata

    Panini morbidi con gocce di cioccolata

     

    panini morbidi per hamburgher
    Panini Morbidi per Hamburger Fatti in casa

     

    Pane fatto in casa a lunga conservazione
    Pane a lunga conservazione

     

    Pane siciliano fatto in casa
    Pane siciliano

    Grazie per aver letto la mia ricetta, spero la realizziate per la vostra famiglia, vi aspetto alla prossima Melizia!

     

    Brioche col tuppo
Melita Manola

Melita Manola

Mi chiamo Melita, una vera catanese con un cuore pulsante di origini spagnole. Sono innamorata dell'arte culinaria, un amore che si esprime nella preparazione di piatti tradizionali e al tempo stesso semplici e veloci, accessibili a chiunque voglia cimentarsi in cucina. La mia passione si è evoluta nel tempo, con un focus particolare sui lievitati, sia dolci che salati. Ho affinato le mie tecniche, tanto da poter dire con orgoglio di ottenere a casa prodotti che potrebbero tranquillamente essere venduti in un panificio o in un bar.

Il mio desiderio di imparare e sperimentare non conosce limiti; amo spaziare dai primi piatti ai secondi, senza dimenticare antipasti e contorni, perfezionando i metodi della tradizione culinaria italiana. Non trascurando mai la praticità e la presentazione dei piatti, credo che l'occhio voglia la sua parte.

La mia gentilezza e pazienza sono i miei strumenti migliori per condividere tutto quello che apprendo con chi mi segue. Quindi, preparatevi a un viaggio tra sapori e colori, perché insieme cucineremo piatti che rallegreranno la vista e delizieranno il palato!

8 commenti

  1. purtroppo dovrei impastare a mano.. devo seguire in ogni caso l´ordine dei passaggi alla stessa maniera? per esempio incorporare il burro dopo.. etc

    1. Ciao Arianna, si devi seguire l’ordine degli ingredienti la parte grassa alla fine quando l’impasto è ben incordato, io le ho fatte tante volte prima di avere l’impastatrice, ci vuole soltanto un po’ di pazienza e impastare per bene fino a quando l’impasto non è sodo e non si appiccica più alle mani, fammi sapere se trovi altre difficoltà a presto 😉

  2. Ho seguito la tua ricetta e il risultato è strepitoso, soffici come delle nuvolette e buonissime. Ho solo aumentato lo zucchero di 30g rispetto alle tue dosi.

    1. Buongiorno Isa e benvenuta nel mio Blog, sono felice la mia ricetta ti sia piaciuta e ti ringrazio per averla provata. Se vuoi la prossima volta puoi mandarmi delle foto sarei felice di pubblicarle sui miei social. Ti aspetto alla prossima ricetta, un grande abbraccio 🙂

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *