Colomba con cremosa al pistacchio fatta in casa

Colomba con cremosa al pistacchio fatta in casa

Difficoltà: Esperto Tempo di preparazione 30 mins Tempo di cottura 35 mins Tempo di riposo 10 hrs Tempo totale 11 ore 5 min
Porzioni: 10
Stagione migliore: Primavera

Descrizione

Ciao a tutti, dopo la mia colomba fatta in casa tradizionale, la Colomba con cremosa al pistacchio. Dovevo farla assolutamente, troppo buona domani la presenterò orgogliosamente a tavola. Semplice e con tutti i passaggi fotografici realizzati per voi vi metterà la voglia di provarci, che dire.. aspetto le foto delle vostre colombe.

Se provate la mia ricetta potete mandarmi le vostre foto in pagina FB o IG e anche su Whatsapp cliccando sull'apposito tasto su FB, vi aspetto numerosi.

Pagina facebook Melizie in Cucina
Canale youtube Melizie in Cucina
Pinterest Melizie in Cucina
Twitter Melizie in Cucina 

Telegram Melizie in Cucina

Ingredienti

Istruzioni

  1. Colomba con cremosa al pistacchio

    Per realizzare la Colomba con cremosa al pistacchio ho utilizzato uno stampo per colombe da 750 g

    Il giorno prima grattugiamo la buccia di una arancia e un limone, uniamo il cucchiaio di miele, mescoliamo, copriamo e lasciamo riposare in frigo.

  2. Sciogliamo il lievito dentro il latte tiepido, appena si sarà sciolto completamente, aggiungiamo lo zafferano se ti vostro gusto, la panna liquida e lo zucchero.

    Mescoliamo tutto e versiamo il liquido ottenuto dentro la planetaria, aggiungiamo la farina e cominciamo a impastare con il gancio a foglia. Uniamo l'uovo leggermente sbattuto con una forchetta poco alla volta e il miele aromatizzato agli agrumi preparato il giorno prima.

    Appena l'impasto si compatta al centro della ciotola attaccandosi al gancio, cambiamo il gancio a foglia e montiamo quello a uncino, continuiamo a impastare aggiungendo il burro a fiocchetti fino a farlo assorbire completamente all'impasto, per ultimo uniamo il sale e impastiamo per altri 8-10 minuti.

    L'impasto sarà pronto solo quando, tirandolo con la punta delle dita formerà un velo sottile e trasparente che non si strappa.

    Copriamo l'impasto e lasciamo lievitare per circa 1 ora a temperatura ambiente. Poi spostiamo l'impasto in frigo tutta la notte.

    procedimento colomba
  3. Il giorno dopo togliamo l'impasto dal frigo e lasciamolo a temperatura ambiente per circa 2-3 ore. Prendiamo l'impasto e rovesciamolo su un ripiano precedentemente imburrato, ungiamoci le mani con poco burro e facciamo delle pieghe ripiegando l'impasto su stesso, poi formiamo una sfera, riponiamola dentro la ciotola e lasciamo lievitare per circa 1 ora dentro forno spento con lucina accesa.

    Riprendiamo l'impasto, allarghiamolo sul ripiano precedentemente imburrato e formiamo un rettangolo, spargiamo sopra canditi o gocce di cioccolato.

    Arrotoliamo l'impasto su se stesso formando un tronco, tagliamo le due estremità che formeranno le ali della colomba, prendiamo il tronco centrale allunghiamolo delicatamente con le mani e adagiamolo dentro lo stampo per colomba, aggiungiamo le due estremità dentro lo stampo, copriamo con pellicola alimentare e lasciamo lievitare dentro forno spento con lucina accesa fino a quando l'impasto si alza di un paio di centimetri dal bordo dello stampo.

    colomba con cremosa al pistacchio
  4. Togliamo la colomba dal forno delicatamente, aiutiamoci con la griglia del forno. Accendiamo il forno a 170° C funzione statico, inforniamo la colomba e cuociamo per circa 25 minuti, poi, apriamo il forno e velocemente copriamo la parte superiore con un foglio di carta stagnola e inseriamo un termometro a sonda al centro della colomba, selezionando la temperatura massima a 94° C

    Se non possediamo un termometro, dopo i primi 25 minuti, controlliamo per altri 10 minuti con uno steccone verificando che il centro della colomba sia ben asciutto e quindi cotto.

    Sforniamo la colomba infilziamola sui laterali con dei ferri da calza, capovolgiamola sopra due pentole che useremo come base stabile per lasciare in sospeso la colomba, lasciamo raffreddare completamente.

    colomba con cremosa al pistacchio
  5. Con il ferro da calza, pratichiamo in verticale dei fori profondi su tutta la colomba, mettiamo 200 g di cremosa al pistacchio dentro una sac a poche con beccuccio lungo per farcire. Siringhiamo tutti i fori con la cremosa assicurandoci che coli fino in fondo al foro.

    Sciogliamo a bagnomaria la cioccolata bianca aggiungiamo 50 g di cremosa rimasta e mescoliamo fino a sciogliere completamente il cioccolato.

    Versiamolo sulla colomba e spalmiamolo con una palettina, infine cospargiamo con pistacchi interi e tritati e zuccherini.

    Possiamo conservare la Colomba con cremosa al pistacchio per 3-4 giorni dentro un sacchetto alimentare. Se vogliamo allungare la durata del prodotto, spruzziamo sopra dell'alcool puro per liquori prima di chiudere il sacchetto.

    Ho utilizzato uno stampo per colomba da 750 g, la colomba finita pesa circa 1 Kg.

    Buona Pasqua a tutti!

    Potrebbero interessarti anche:

    Colomba classica fatta in casa

    Crema namelaka

    Crema delizia al limone

    Crema pasticcera al cioccolato

    Spero che la mia ricetta vi sia piaciuta e di ritrovarvi alla prossima Melizia!

    Colomba con cremosa al pistacchio
Melita Manola

Melita Manola

Mi chiamo Melita, una vera catanese con un cuore pulsante di origini spagnole. Sono innamorata dell'arte culinaria, un amore che si esprime nella preparazione di piatti tradizionali e al tempo stesso semplici e veloci, accessibili a chiunque voglia cimentarsi in cucina. La mia passione si è evoluta nel tempo, con un focus particolare sui lievitati, sia dolci che salati. Ho affinato le mie tecniche, tanto da poter dire con orgoglio di ottenere a casa prodotti che potrebbero tranquillamente essere venduti in un panificio o in un bar.

Il mio desiderio di imparare e sperimentare non conosce limiti; amo spaziare dai primi piatti ai secondi, senza dimenticare antipasti e contorni, perfezionando i metodi della tradizione culinaria italiana. Non trascurando mai la praticità e la presentazione dei piatti, credo che l'occhio voglia la sua parte.

La mia gentilezza e pazienza sono i miei strumenti migliori per condividere tutto quello che apprendo con chi mi segue. Quindi, preparatevi a un viaggio tra sapori e colori, perché insieme cucineremo piatti che rallegreranno la vista e delizieranno il palato!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *