Biscotti amaretti mandorlati al cacao

Biscotti amaretti mandorlati al cacao

Difficoltà: Principiante Tempo di preparazione 10 min Tempo di cottura 10 min Tempo totale 20 min Porzioni: 25 Stagione migliore: Adatto tutto l'anno

Descrizione

Ciao a tutti, oggi prepariamo insieme i Biscotti amaretti mandorlati al cacao.

Utilizzeremo soltanto 4 ingredienti base per preparare questi deliziosi e velocissimi biscotti, si preparano giusto il tempo di scaldare il forno. Sono ottimi da sgranocchiare a merenda accompagnati da gelato o una delicata crema consigliata nelle istruzioni per la preparazione ;) 

Che aspettate allora, scaldate il forno!

Passate a trovarmi anche sulla mia pagina FB vi aspetto!

Ingredienti

Instructions

  1. Biscotti amaretti mandorlati al cacao

    Cominciamo accendendo il forno a 200° funzione statico.

    Dentro una ciotola capiente mescoliamo le mandorle (io le avevo intere quindi le ho tritate finemente con un cucchiaio di zucchero), lo zucchero e il cacao, mescoliamo per bene con un cucchiaio di legno. 

    Biscotti amaretti mandorlati al cacao
  2. Prendiamo gli albumi e versiamoli dentro una ciotolina, sbattiamoli leggermente con una forchetta e versiamone poco per volta dentro la ciotola grande con gli ingredienti in polvere.

  3. Mescoliamo bene gli ingredienti fino ad ottenere un composto denso e corposo, (non deve colare o essere troppo morbido, quindi come consigliato aggiungete poco alla volta gli albumi mi raccomando, potrebbe dipendere dalla dimensione delle uova).

    Con un cucchiaio versiamo dei piccoli mucchietti d'impasto ben distanti tra loro su una teglia rivestita da carta forno, cerchiamo di dare una forma regolare e leggermente appiattita ad ogni biscotto, spolverizziamo con zucchero a velo e inforniamo per 8-10 minuti.

    Biscotti amaretti mandorlati al cacao
  4. Aspettiamo che i Biscotti amaretti mandorlati al cacao siano perfettamente freddi prima di staccarli dalla teglia. Gustiamoli con del gelato alla vaniglia o con una crema namelaka, vi assicuro che sono strepitosi. Inoltre, possiamo anche spalmare della confettura sulla base di un biscotto e unirlo alla base di un altro biscotto, ottenendo così dei biscotti farciti golosissimi. 

    Consigli utili: con i tuorli avanzati prepara la mia frolla a pasta gialla per preparare tanti biscotti o basi per crostate squisite e buonissime. 

    Se volete preparare dei biscotti tutti uguali utilizzate uno spallinatore da gelato per prelevare il composto prima di trasferirlo sulla teglia oppure utilizzate un porzionatore come QUESTO.

    Potrebbero interessarvi anche:

    Torta pandispagna e ganache al cioccolato

    Millefoglie alla crema ciocco-caffè

    Grazie per aver preparato questa ricetta insieme a me, ricordate di mandarmi la foto se la realizzate, sarò orgogliosa di mostrarla nel mio Album delle ricette provate dai fan, sulla pagina FB. Spero la mia ricetta vi sia piaciuta, vi aspetto alla prossima Melizia.

    Link social dove seguirmi:
    Pagina facebook Melizie in Cucina
    Canale youtube Melizie
    Melizie in Cucina Pinterest
    Twitter Melizie in Cucina

    *"Presenza di link di affiliazione su cui si ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi." "#adv" "Link sponsorizzati inseriti nella pagina".

     

     

Melita Manola

Mi chiamo Melita, vivo a Catania e adoro cucinare i piatti della tradizione e quelli semplici veloci alla portata di tutti. Ho la passione, cresciuta nel tempo, per i lievitati dolci e salati, ho imparato a gestirli preparando dal pane alle brioche con ottimi risultati, riuscendo a ottenere prodotti da panificio o bar direttamente a casa. Adoro imparare e sperimentare, dai primi ai secondi passando per antipasti e contorni, affinando metodi della tradizione della cucina italiana, senza trascurare praticità e presentazione del piatto. Riesco attraverso la mia gentilezza e pazienza a trasferire tutto quello che imparo a chi mi segue, quindi, preparatevi e ne cucineremo di tutti i colori ;)

2 commenti

    1. Ciao Tina, ogni forno cuoce a se, io dico sempre di cuocere in base al proprio, è ovvio che io do la linea guida della ricetta in base al mio, ma puoi tranquillamente abbassarlo se lo ritieni opportuno 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.