Torta plumcake senza yogurt

Morbida, Semplice da Fare e Irresistibile!

Torta plumcake senza yogurt

Difficoltà: Principiante Tempo di preparazione 10 mins Tempo di cottura 35 mins Tempo totale 45 min
Cooking Temp: 180  °C
Stagione migliore: Adatto tutto l'anno

Descrizione

Ciao a tutti oggi prepariamo la Torta plumcake senza yogurt.

La torta plumcake senza yogurt con gocce di cioccolato è una deliziosa alternativa per chi cerca un dolce soffice e gustoso senza l'uso di latticini. Il mio plumcake unisce la leggerezza dell'impasto alla golosità delle gocce di cioccolato, creando un equilibrio perfetto tra morbidezza e dolcezza. Ideale per la colazione o una merenda speciale, questa torta saprà conquistare il palato di grandi e piccini, inoltre la fetta non si rompe, quindi potrai utilizzarla anche a posto del pane, ottima per creme spalmabili o confetture.

Facile da preparare, richiede ingredienti semplici e pochi passaggi, rendendola una scelta perfetta anche per chi ha poco tempo ma non vuole rinunciare a un dolce fatto in casa.

Se provate la mia ricetta potete mandarmi le vostre foto in pagina FB o IG e anche su Whatsapp cliccando sull'apposito tasto su FB, vi aspetto numerosi.

Pagina facebook Melizie in Cucina
Canale youtube Melizie in Cucina
Pinterest Melizie in Cucina
Twitter Melizie in Cucina
Telegram Melizie in Cucina

Ingredienti

    Instructions

    1. Torta plumcake senza yogurt

      Cominciamo versando dentro una bowl le uova, sbattiamo leggermente con le fruste e aggiungiamo zucchero e scorza d'arancia bio grattugiata.

      Appena lo zucchero sarà ben sciolto, aggiungiamo, il burro fuso e raffreddato continuando a mescolare per amalgamare bene gli ingredienti.

      Torta plumcake senza yogurt
    2. Uniamo il lievito e il sale alle farine, mescoliamole tra loro con un cucchiaio e uniamo poco alla volta al composto con le uova.

      Aggiungiamo il succo d'arancia mescolato all'acqua tiepida, e infine le gocce di cioccolato mescolando dal basso verso l'alto, nel frattempo accendiamo il forno a 180° C funzione statico o 170° C ventilato.

    3. Ungiamo lo stampo per plumcake, io ho utilizzato uno stampo per torte a spicchio. Versiamo il composto dentro lo stampo e uniformiamo con una spatola, spargiamo sopra altre gocce di cioccolato o zucchero in granella e inforniamo per circa 35 minuti nella parte centrale del forno.

      Controlliamo con uno steccone da spiedini a fine cottura e se il centro è ancora morbido aggiungiamo 5 minuti alla cottura. Ricordo che ogni forno cuoce in modo diverso. 

      Estraiamo la torta plumcake senza yogurt dal forno con attenzione e la mettiamo su una griglia per dolci. È fondamentale lasciarla raffreddare completamente prima di servirla, in modo che possa raggiungere la consistenza ideale e tutti i sapori si amalgamino armoniosamente.

      Questo passaggio permette anche di tagliarla più facilmente senza che si sbricioli, lasciando la fetta intera. Ora non resta che gustarla, magari accompagnata da una tazza di tè o caffè per un delizioso momento di relax.

      Per una variante più golosa, puoi aggiungere frutta secca o scorze di agrumi nell'impasto. La torta plumcake senza yogurt si presta anche ad essere decorata con glassa al cioccolato o all'acqua, inoltre il fatto che non si sbriciola al taglio ne facilita la farcitura con crema bianca o al cioccolato, rendendola non solo deliziosa ma anche bellissima da vedere.

      Potrebbero interessarvi anche:

      Coppa bianca veloce e cremosa
      Coppa bianca veloce e cremosa

       

      Cuori di Panna cotta

      Cuori di Panna cotta

      Grazie per aver letto la mia ricetta, spero la realizziate per la vostra famiglia, vi aspetto alla prossima Melizia!

    Melita Manola

    Melita Manola

    Mi chiamo Melita, una vera catanese con un cuore pulsante di origini spagnole. Sono innamorata dell'arte culinaria, un amore che si esprime nella preparazione di piatti tradizionali e al tempo stesso semplici e veloci, accessibili a chiunque voglia cimentarsi in cucina. La mia passione si è evoluta nel tempo, con un focus particolare sui lievitati, sia dolci che salati. Ho affinato le mie tecniche, tanto da poter dire con orgoglio di ottenere a casa prodotti che potrebbero tranquillamente essere venduti in un panificio o in un bar.

    Il mio desiderio di imparare e sperimentare non conosce limiti; amo spaziare dai primi piatti ai secondi, senza dimenticare antipasti e contorni, perfezionando i metodi della tradizione culinaria italiana. Non trascurando mai la praticità e la presentazione dei piatti, credo che l'occhio voglia la sua parte.

    La mia gentilezza e pazienza sono i miei strumenti migliori per condividere tutto quello che apprendo con chi mi segue. Quindi, preparatevi a un viaggio tra sapori e colori, perché insieme cucineremo piatti che rallegreranno la vista e delizieranno il palato!

    Leave a Comment

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *